Silicon Valley unita contro il Muslim ban di Donald Trump. Tim Cook: “Apple non esisterebbe senza immigrazione”

Dopo il papà di Facebook Mark Zuckerberg, che si è detto “preoccupato” per la stretta di Donald Trump su visti e rifugiati, tutta la Silicon Valley sta protestando contro il cosiddetto Muslim ban, il controverso decreto che limita l’ingresso negli Usa ai cittadini di sei Paesi a maggioranza musulmana.

Così, se per Google il provvedimento “ostacola l’arrivo di grandi talenti nel Paese”, Tim Cook fa presente che “Apple non esisterebbe senza l’immigrazione”, dal momento in cui Steve Jobs, il fondatore del marchio, era figlio di un immigrato siriano.

“Le misure di Trump colpiscono i dipendenti di Netflix in tutto il mondo – scrive su Facebook Reed Hastings, l’amministratore delegato dell’azienda – è tempo di unirsi per proteggere i valori americani di libertà e opportunità”…..

Sorgente: Silicon Valley unita contro il Muslim ban di Donald Trump. Tim Cook: “Apple non esisterebbe senza immigrazione”

0
Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.