Mark Zuckerberg preoccupato per la stretta di Trump su visti e rifugiati: “Gli Usa sono un Paese di immigrati”

“Siamo una nazione di immigrati, e tutti traiamo beneficio quando le menti migliori e più brillanti da tutto il mondo possono vivere, lavorare e contribuire qui. Spero che troveremo il coraggio e la compassione per mettere insieme le persone e rendere questo mondo un posto migliore per tutti”. Mark Zuckerberg, il creatore di Facebook, è preoccupato per le misure dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in materia di immigrazione e gli ricorda che proprio gli Usa sono “una nazione di immigrati”.

“I miei nonni arrivarono da Germania, Austria e Polonia. I genitori di Priscilla (la moglie) erano rifugiati provenienti da Cina e Vietnam. Gli Usa sono una nazione di immigrati e dovremmo esserne orgogliosi”, ha scritto nel suo profilo ufficiale della rete sociale…….

Sorgente: Mark Zuckerberg preoccupato per la stretta di Trump su visti e rifugiati: “Gli Usa sono un Paese di immigrati”

0
Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.